Paga con BONIFICO BANCARIO per ricevere 1% di sconto sul totale del tuo ordine



Borsa Messenger 250 Lowepro Mika/Brun

Lowepro

Prezzo di listino €59,00

Imposte incluse.

 

 

Lowepro Messenger 250 Borsa
Il design discreto e snello in stile postino non rivela la presenza di attrezzatura fotografica
Lo scomparto per tablet/laptop offre uno spazio protetto e separato per un laptop fino a 13 pollici
Lo scomparto principale di agevole accesso dispone di un sistema di ripartizione regolabile che consente di organizzare agevolmente e in maniera personalizzata l’attrezzatura fotografica
Tasche laterali per oggetti, la maniglia offre un’ulteriore opzione di trasporto, lo spallaccio con ampio rinforzo e toppa antiscivolo consente la vestibilità a spalla o a tracolla
La mica Lowepro Event Messenger 250 Borsa a tracolla è una borsa leggera ma resistente che contiene una reflex digitale, un computer portatile e accessori.
Può contenere una DSLR con un obiettivo montato e 3-4 obiettivi extra fino a 70-200mm f / 2.8 o un flash con tre obiettivi, accessori e oggetti personali.
Dispone inoltre di uno scomparto principale facilmente accessibile, divisori regolabili, una patta frontale e una chiusura aggiuntiva con cerniera per lo scomparto principale.
L’interno è personalizzabile e regolabile
Il sistema Dual-Mode Flap è costituito da chiusure a scatto che possono essere utilizzate per chiudere la borsa senza utilizzare l’accoppiatore a scatto.
Gli elementi di fissaggio possono essere ripiegati in modo tale che quando si apre la borsa, non emetterà il suono di strappo per cui sono noti gli elementi di fissaggio a strappo.
Il vano accessori con cerniera frontale contiene tasche per penne, schede di memoria e telefono.
Borsa trasportabile da una tracolla regolabile o dall’impugnatura superiore per un rapido accesso
La maniglia offre un’ulteriore opzione di trasporto.
Costruita da una combinazione di un esterno in nylon poliuretanico e interno in poliestere, tricot, schiuma.
Dimensioni Esterne: 35 x 12 x 34.5 cm
Peso: 0.8 Kg
Colore: Mika Brun